Danilo Cialona Filmaker

Per il video ci pensa mio cugino, ha la REFLEX!

Per il video ci pensa mio cugino, ha la REFLEX!

Tempo fa una coppia di sposi disse a un mio collega, non abbiamo scelto il videografo perché tanto mio cugino è bravo e ha la reflex.

Ok, puoi anche avere un ottima macchina e ormai si sa anche un iPhone riesce a darti qualità, è vero…

Sempre la stessa sposa è poi tornata da quel mio collega dicendo di non avere avuto il servizio che sperava, portando a lui il girato del “cuggino” sperando in un miracolo.

Il mio collega ha visionato i file e mi ha descritto quello che ha trovato:

Partiamo dalla preparazione degli sposi, quasi assente e quel poco che c’era era la copia del lavoro del fotografo, riprendeva le pose che il fotografo faceva.

L’uscita della casa con una grana assurda, idem l’ingresso in chiesa e riprese sparatissime. Durante la celebrazione mancavano parti per gli sposi importanti. Era un po’ più accettabile il ristorante anche se gli sposi si sono visti di profilo e quindi inquadrati male.

Allora dove sta la differenza tra un videografo professionista e un cugino? Prima di tutto l’esperienza!

Un professionista non si prende improvvisamente la telecamera in mano in un matrimonio, quasi tutti hanno prima fatto anni di gavetta, in cui hanno imparato tutti i momenti importanti del matrimonio, poi la preparazione tecnica, riprendere un matrimonio richiede competenza cinematografica, quindi saper creare la giusta inquadratura, saper raccontare attraverso una sequenza, scegliere la colonna sonora (passaggio fondamentale e non semplice) che riesca a farti emozionare al momento giusto e cosa non di poco conto gli imprevisti. Un professionista porta nel suo bagaglio sempre una valigetta degli attrezzi per rimediare a qualsiasi imprevisto, batterie abbondanti e telecamera di riserva.

Se pensate che il vostro matrimonio sia di poco valore allora potete tranquillamente affidarvi al cugino di turno, altrimenti, chiedete a un professionista!