Danilo Cialona Filmaker

SOLO QUESTIONE DI STILE?

In molti credono che essere un videografo di matrimoni sia un lavoro come tutti gli altri. Anche io lo credevo da piccolo, guardavo i miei attuali colleghi credendo che fosse tutto automatico, filmare fosse un lavoro semplice, ma adesso mi rispondo dicendomi: Come fai a raccontare l’amore se non lo conosci?

E’ vero, per raccontare l’amore devi sapere cos’è… Le emozioni, i sorrisi, le lacrime… sono tutti dei punti fontamentali nel racconto del matrimonio.

Ho iniziato il mio lavoro a soli 19 anni, quando in quel tempo era tutto diverso, tutto forse più semplice, dove la differenza tra videografi stava proprio nello “stile” di ognuno di noi.

Ma negli anni qualcosa è cambiato, cosa?

Grazie a preziosi corsi in cui ho partecipato, ho capito che non è il videografo che fa lo stile, il film del tuo matrimonio non è un pezzo di arredamento, classico, contemporaneo… ma è solo un RACCONTO intimo degli sposi dove saranno loro a fare la differenza tra un film e l’altro.

Quando creo un film ho il tempo di scriverlo, di organizzare le scene, di ripeterle se qualcosa non va come voglio, nei matrimoni ovviamente no. I tempi solo limitati e non scrivo alcuno storyboard di certo, è tutto spontaneo, creato dal vero amore che si manifestano, dalle emozioni dei genitori nell’accompagnare i propri figli sull’altare.

Si dice “paese che vai… usanza che trovi”, ma l’amore resta sempre uguale in tutto il mondo. Io adoro viaggiare e scoprire le tradizioni, le culture, il folklore di tutti i paesi del mondo.